Archive

Archive for the ‘I Liceali’ Category

I Liceali 2: Questa sera su Mya, da Settembre su Canale5!

maggio 24, 2009 1 commento

i-licealiParte questa sera su Mya la seconda stagione dei Liceali presentata allo scorso Fiction Fest di Roma. Tanti i ritorni…dal più amato Claudio Rizzo, al suo alter-ego Daniele Cook lasciato nell’ultimo episodio in compagnia della bella Elena Cicerino. Ma anche il nostro Valerio Campitelli dichiaratosi gay nelle ultime puntate ai propri genitori e lo stesso Lucio Precone, protagonista di un evento che stravolgerà la sua vita. Torna il professore dei sogni di tutti e la bella professoressa Pandolfi.

Ma anche tante novità…
un nuovo arrivo, una compagna di classe molto particolare e che porterà non poco scompiglio…e l’arrivo anche di un nuovo prof. abbastanza naif che metterà in crisi il prof. Cicerino. Molte novità quindi da non perdere…qui cercheremo di aggiornarvi giorno dopo giorno!!!ARCHIVIO LICEALI

Intervista a Carolina Benvenga (Elena Cicerino)

luglio 26, 2008 4 commenti

Sempre dalle pagine di Tvblog.it, arriva quest’ultima ( per il momento) intervista ai protagonisti de “I Liceali”. Questa volta tocca a Carolina Benvenga, Elena Cicerino nel telefilm. Qui potete trovare le interviste a Federico Costantini e ad Alessandro Sperduti, e continuate a votare nel nostro sondaggio. Buona lettura!

Hai sempre voluto fare l’attrice? Come sei arrivata a calcare le scene del dorato mondo dello spettacolo?

Ho sempre voluto fare l’attrice, da piccola mia madre mi esortava a fare i provini poi man mano che sono cresciuta mi sono appassionata sempre di più. Non ho mai voluto fare altro, collateralmente ho sempre in testa di continuare gli studi ma per ora va bene così.”

Il tuo debutto sul set è stato nel film “Tickets”, diretto da Ermanno Olmi, Abbas Kiarostami e Ken Loach. Com’è stato questo inizio di carriera in un set pieno di giganti del cinema internazionale?

Ho tanti ricordi rispetto a quel periodo anche se non abbiamo lavorato molto insieme perchè sono tre parti differenti. La parte di Abbas con il quale ho lavorato era la parte centrale; su un treno in continuo movimento per alcune settimane. E’ stata una delle mie primissime esperienze, io parlavo sempre col traduttore di Abbas perchè lui non parla italiano e quindi spesso e volentieri eravamo io e Abbas seduti una di fronte all’altro con il traduttore che parlava. Avevo 13 anni e non mi rendevo ancora conto di chi fossero le persone che avevo davanti. Crescendo ho capito chi erano e ho preso atto della fortuna che ho avuto a lavorare con loro“.

Tra le serie a cui hai partecipato c’è Io e Mamma con la coppia Sandrelli. E’ stato complesso lavorare con dei veri e propri mostri sacri della recitazione?

Non è stato complicato perchè avevo sempre dalla mia parte soprattutto Amanda visto che con Stefania avevo poche situazioni di lavoro. Mi ha aiutato tanto, nelle pause mi esortava a studiare il copione, a stare con lei, se avevo bisogno di aiuto me lo dava. E’ stata una delle prime vere esperienze e mi ha formato molto, è stata la prima fiction che ho interpretato e che è durata sei mesi.”

Carolina Benvenga ed Elena Russo "La luna e il lago"Hai partecipato anche alla serie per certi versi innovativa Zodiaco che purtroppo non ha avuto grandi consensi di ascolto. Che differenza c’è tra quella e I Liceali?

Sono due prodotti totalmente differenti, un’atmosfera diversa. Zodiaco è stato girato a Torino ed io, essendo romana, mi sono sentita quasi un pesce fuor d’acqua. Intendiamoci, mi sono trovata benissimo lì ma mi sono affezionata prima e subito al cast dei Liceali sin dall’inizio tanto più poi che il set era pieno di ragazzi giovani della mia età con cui era più facile stringere amicizie. Abbiamo lavorato tanto per entrambi le fiction: Zodiaco è durato di meno e le scene sono state di minore difficoltà con poche pose. Se dobbiamo dare delle cifre, diciamo che a Zodiaco ho lavorato 3-4 ore, mentre per I Liceali sono state intere giornate di lavorazione“.

Nei Liceali per l’appunto interpreti la figlia del professore che cambia nome per non apparire come raccomandata. Cosa pensi della raccomandazione a tutti i costi che oggi è una piaga diffusa in televisione e non solo?

Io la odio proprio e faccio veramente di tutto per non essere etichettata in questo modo. Sono sempre stata una che si è guadagnata da sola tutto senza mai chiedere nulla a nessuno. Non ho nessuno in famiglia che abbia lavorato con il cinema o con la televisione. Purtroppo c’è chi veramente non fa nulla per cercare di far vedere chi è e quanto può valere e si adagia sul fatto di essere fratello, marito, moglie o cognato di chicchessia. A me non si può dire nulla perchè sono arrivata dove sono ora grazie solo a me stessa, ce l’ho messa tutta e ogni volta che ho lavorato ho voluto quasi svenarmi e ho messo tutta la passione nei lavori che ho fatto. Tra l’altro quando io sono sul set, faccio solo quello e mi dedico a quello e basta; non faccio la scena poi scappo perchè ho altro da fare e credo che questo si veda. Se arriveranno raccomandazioni da ora sarà solamente perchè sono risultata una persona che si ritiene possa valere e che possa dare qualcosa al prodotto da realizzare. Queste sono le uniche raccomandazioni che io concepisco.”

Ti ispiri a qualche attrice in particolare nei ruoli che interpreti?

Io amo Giovanna Mezzogiorno, anche se prima di conoscere lei come attrice ho visto tanti film della Loren e della Magnani, miei miti assoluti. Il mio mito attuale però è Giovanna Mezzogiorno, una persona di cui non si sa quasi niente della vita privata e viene solo per le doti di attrice. Ogni volta che rivedo L’ultimo bacio resto piacevolmente colpita dalla sua bravura.”

Carolina BenvengaC’è stata una scena nei Liceali che ti è particolarmente piaciuta?

Le scene più divertenti sono state quelle della gita perchè eravamo tutti insieme soprattutto quando stavamo nel bosco e non facevamo altro che ridere e scherzare. Era come una gita scolastica“. (Le riveliamo cosa ci ha risposto Federico Costantini riguardo alla scena che la riguardava e lei ci svela un aneddoto ndr) . “Giustamente quando finiva la scena in cui si comportava così male nei confronti di Elena, lui si sentiva in colpa e mi chiedeva se mi avesse fatto troppo male mentre invece io gli rispondevo che era andato benissimo e lì ridevamo come pazzi.”

Che rapporti ci sono tra te e Federico Costantini che nella serie ti seduce e ti abbandona?

Leggi tutto…

Intervista ad Alessandro Sperduti (Valerio Campitelli), protagonista de “I Liceali”!

luglio 15, 2008 10 commenti

Dopo l’intervista a Federico Costantini (Claudio Rizzo), sempre dalle pagine di Tvblog.it riportiamo l’intervista sottoposta ad Alessandro Sperduti che nel nostro sondaggio è al terzo posto, per partecipare e votare, protagonista dei “Liceali” nel ruolo di Valerio Campitelli.

 

Spot pubblicitari a parte la tua prima esperienza in una fiction è stata in Il tesoro di Damasco di Jose Maria Sanchez. Come l’hai vissuta?

Una vera sorpresa. Non mi aspettavo che mi prendessero. Sono stato fortunato poi perchè come primo film ha previsto un viaggio in Tunisia, siamo stati là per 1 mese; un’esperienza intensa per un giovane come me.”

Nonostante la tua giovane età vanti un lungo curriculum, compresa la fiction storica “Orgoglio”, grande successo di Raiuno prodotta dalla Titanus. Che ricordi hai dell’esperienza sul set?

Mi ricordo che ero abbastanza preoccupato per quell’esperienza: avevo 17-18 anni e cominciavo a crescere e a prendermi le mie responsabilità. Da quell’età non sei più seguito sul set, devi farcela da solo e da lì veniva la mia preoccupazione. Ricordo con simpatia la particolarità dei vestiti, le ricostruzioni della Roma di qualche anno fa, il periodo storico. Anche questa è stata una bella esperienza che porterò sempre con me.”

Ci puoi dire cosa hai fatto per arrivare al cinema, sia esso televisivo o cinematografico?

L’inizio è stato casuale, mia sorella mi accompagnò in un’agenzia che faceva provini per spot pubblicitari e film. All’inizio eravamo tutti un po’ scettici, tra l’altro ero anche molto timido. E’ andata bene con i primi spot e poi il primo lavoro e da lì ho incominciato a prendere più confidenza con il mezzo, come si dice. Ho anche frequentato un corso di improvvisazione nella stessa agenzia prima che mi prendessero per Il Tesoro di Damasco. Per fortuna è andata bene e spero che vada avanti così.”

Leggi tutto…

Intervista a Federico Costantini (Claudio Rizzo).

giugno 13, 2008 61 commenti

Dopo l’intervista al regista de ” I Liceali”, ecco che, sempre da tvblog.it, arriva l’intervista inedita a Federico Costantini, protagonista della fiction con il personaggio di Claudio Rizzo, già impegnato su altri set (come Noi due) ma che ha conosciuto la vera popolarità soltanto con la fiction di Canale 5, divenendo il nuovo idolo delle ragazze: svetta nella nostra classifica!

Nonostante la tua giovane età, hai alle spalle un lungo curriculum che spazia da spot pubblicitari fino ai Liceali, passando per il film Cardiofitness e il film-tv Noi due, stasera in onda su Raidue. A quale sei più affezionato e per quale motivo?

Sono affezionato a tutti ma forse è il primo quello a cui sono legato di più. Il primo è stato quasi un gioco più che un lavoro; l’ho vissuta come un’avventura, non mi rendevo quasi conto di quello che facevo. Ho un bellissimo ricordo di Nicoletta Romanoff che veniva da Ricordati di Me di Muccino. Ho partecipato a cinque lavori e ho avuto la fortuna di trovare in ognuno un set in cui c’era una bella armonia: le esperienze più spensierate sono state quelle di Cardiofitness e Noi Due, senza ovviamente dimenticare I Liceali che mi sta dando la popolarità.”

Come sei arrivato a interpretare Claudio Rizzo nei Liceali, una serie che ti ha fatto conoscere al grande pubblico?

Sono stato chiamato dalla produzione per partecipare ai provini. Sono arrivato ai Liceali proprio grazie a Cardiofitness, l’unico film da me interpretato che Lucio Pellegrini (il regista) aveva visto. Ho partecipato al provino e hanno deciso di prendermi. “

Leggi tutto…

Intervista al regista dei Liceali e anticipazioni sulla seconda serie.

giugno 11, 2008 10 commenti

Riporto in parte l’intervista che un noto blog televisivo, Tvblog.it, ha fatto al regista de “I Liceali”, Lucio Pellegrini, il quale non ha dimenticato di dare qualche anticipazione sul nuovo cast e sulla nuova serie.

Lei ora è noto come l regista dei Liceali ma può sinteticamente dirci quale siano state le sue attività di rilievo negli anni passati?

Ho iniziato molto giovane in tv negli anni 90 e ho diretto Target, il programma che andava in onda su Canale 5 condotto da Gaia De Laurentiis. Dopo di che, siccome il mio obiettivo era sempre stato quello di fare film, con un amico abbiamo scritto la sceneggiatura del mio primo film, E allora Mambo. Ne sono poi seguiti un altro paio, Tandem e Ora o mai più quattro anni fa e poi qualche documentario per la tv. Sono contento infine di essere approdato ad una serie televisiva importante con un grande produttore che mi ha dato una grande opportunità di crescita professionale.”

A questo proposito, è stato tra gli autori di Target e Ciro il figlio di Target, due programmi cult della televisione italiana. Com’è stato il passaggio da autore a regista? Rimpiange queste esperienze?

Diciamo che arrivo dalla scrittura, ho iniziato a girare per la televisione, ma ho scritto anche sceneggiature per il cinema e cortometraggi. Ho lavorato per entrambi e già dall’inizio ho cercato di non separare i due mondi anche perchè ritengo che il linguaggio dell’immagine possa essere calibrato in vari modi rispetto al prodotto finale. E’ stato un percorso naturale: il mio obiettivo era quello di fare film, ho iniziato in tv e sono contento di averlo fatto perchè è stata un esperienza che mi ha dato molto e che ancora mi porto dentro ma ho sempre voluto fare cinema, o lavorare in qualità di autore e regista per serie televisive. Non rimpiango quel momento, mi piace di più quello che faccio adesso ma non rinnego la televisione“.

Leggi tutto…

Federico Costantini (Claudio Rizzo)… ritorna in tv con “Noi due”

giugno 10, 2008 7 commenti

Come promesso, ecco qui ad aggiornarvi sulle novità che riguardano i protagonisti dei “Liceali”, in particolare siamo qui a parlare di colui che sta spopolando nel sondaggio di Secondside, e di colui che sicuramente più di tutti ha lasciato il segno.

Stiamo parlando di Federico Costantini (Claudio Rizzo, ne i LIceali) che ritorna sugli schermi televisivi con la fiction “Noi due” in onda giovedì sera, 12 Giugno 2008, su Rai2 a partire dalle 21. (anteprima del film) 

Questa la trama:

“La vita sorride al diciottenne Jack. Affascinante, simpatico, con un carisma da leader naturale nel gruppo di amici coi quali trascorre la maggior parte del tempo, provando moto da corsa in un circuito e divertendosi senza freni e senza impegni. Ma un giorno di fine settembre, durante una festa nella casa liberata dai genitori partiti per una vacanza, Jack incontra Greta.

Greta ha diciotto anni, è bella e molto misteriosa. Si sono appena conosciuti e già corrono di notte nell’autodromo, già chiacchierano, ridono, si baciano. Per Jack potrebbe essere l’ennesima conquista da aggiungere al suo palmares di rubacuori in erba. Ma non è così.

Dietro gli atteggiamenti sempre spiazzanti e indecifrabili di Greta si nasconde un dramma: una deformazione cardiaca che fa di lei una creatura appesa a un filo. Greta non lo confessa a Jack perché vuole godersi la vita e non essere commiserata. Il sottotesto è che si ritiene inadatta all’amore e votata a rapporti fugaci come la sua esistenza. Ma questa volta sia lei che Jack hanno sbagliato i calcoli. L’amore li azzanna facendo saltare schemi mentali e abitudini.

Quando Jack scopre fortuitamente che Greta, in seguito a un attacco improvviso, è ricoverata in ospedale, manda tutto all’aria. Rompe col gruppo di amici ingelositi dal suo rapporto con la ragazza. Rompe col padre che, di ritorno inatteso dalla vacanza, ha saputo di feste e problemi coi vicini durante la sua assenza. Vuole Greta, una ragazzina scopertasi fragile e affamata d’amore. L’urto del suo sentimento distrugge le barriere d’autodifesa della ragazza che ha sulle spalle un fardello di rapporti faticosi: la gelosia del padre apprensivo, le incomprensioni con la madre pianista, che vive a Londra e le manca da morire.

Leggi tutto…

Chi è il tuo liceale preferito?

maggio 31, 2008 179 commenti
Ci sono arrivati molti commenti con svariate preferenze, per riordinare le idee e le vostre preferenze ecco qui un sondaggio. Non dovete far altro che cliccare sul nome del vostro liceale preferito…buona scelta!

Poll: Scegli il tuo Liceale preferito!

Status:
 
Also want to create a poll? Click here