Home > Tecnologia > Se iPad fosse il primo iFlop della Apple…

Se iPad fosse il primo iFlop della Apple…

Dopo L’iPod, iTunes e l’iPhone, arriva l’iPad!

Un’attesa mondiale quella che ha visto ieri protagonista Steve Jobs, la mente geniale che ha partorito diversi gioiellini della tecnologia moderna, un guru dell’informatica che ha cambiato la società, basti pensare al solo fenomeno iPod.

Grandi attese finalmente concluse con la presentazione del nuovo gioiellino della Apple, gioiellino? Per molti una grossa patacca, sapete…come quei diamanti troppo grossi, che a vederli al primo colpo ti sbalordiscono per la brillantezza, ma poi ciò che rimane è il senso di inutilità e stucchevolezza.

L’iPad consta di uno schermo di ben 9,7″ pollici, 1,3 cm di spessore e quasi 700g di peso, in realtà un perfetto ibrido tra un notebook e un iPhone, con l’inconveniente che non si può mettere in tasca -a meno che non tornino di moda i pantaloni con mega tasconi- e un formato dello schermo insufficiente rispetto alla sfida che si era posto: diventare un’alternativa interessante al notebook.

Altro inconveniente è la mancanza della videocamera, infatti se per molti non è un problema non poter fare le foto con l’iPad, pensate però all’utilizzo che se ne sarebbe potuto fare videochattando con Skype.
Il prezzo invece è stato ben inferiore alle aspettative: per chi parlava di un costo intorno ai mille dollari, Jobs ha subito precisato che oscillerà dai 499 agli 829 dollari, ovviamente in base al modello, infatti ne sono stati presentati due, uno da 16,32 Gb e l’altro da 64 Gb. Inoltre sempre durante la presentazione è stato annunciato che a breve su iTunes saranno inserite nuove applicazioni per l’iPad, tra cui film, video musicali e programmi per la lettura multimediale di giornali e libri, si parla di una partnership con il NeW York Times e non si esclude anche la presenza di testate italiane. Se invece avete già un iPhone e avete voglia di acquistare anche l’ iPad, ma non volete ricomprare la vostra applicazione preferita, niente paura, sarà possibile trasferire le applicazioni scaricate da iTunes, dall’iPhone all’iPad gratuitamente.

Ma torniamo al titolo che non è il mio, ma deriva da alcuni commenti di internauti oltreoceano, infatti sono stati tantissimi i fan della mela morsicata rimasti delusi dalla nuova idea di Apple, per molti è veramente una spesa inutile, per dovere di cronaca sono anche tanti quelli già sono lì dietro gli store in fila ad aspettare che arrivi Marzo per acquistare questo nuovo oggetto del desiderio, ma se speravate in quel consenso popolare di iPod ed iPhone, dovrete ricredervi, prova ne è la virata negativa registrata dal titolo in borsa del Gruppo dopo l’annuncio.

  1. febbraio 1, 2010 alle 3:56 pm

    è un formato e-book è ovvio che non sia tascabile. E per quanto riguarda i costi sono in linea con la mancanza di video/foto/camera. Per quanto concerne le delusioni poi..Si era registrata la stessa delusione per i-phone ed i-pod ma mi risulta che siano i prodotti tecnologici maggiormente aggiornati. Credo che prima di annunciare delusioni dovremmo attendere i risultati degli acquirenti. Perchè Jobs insegna che indipendentemente dalla qualità del prodotto, si fa affari con la quantità. E la quantità è data dalla vendita di prodotti. Atttendiamo e vediamo.😉

  2. pier90
    febbraio 2, 2010 alle 2:11 am

    Dario sono daccordo con te!!!🙂

  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: