Home > First Side, Politica, Tv > Terremoto su Annozero: Santoro non ci sarà più a Settembre!

Terremoto su Annozero: Santoro non ci sarà più a Settembre!

UPDATE: Marano, direttore di Rai2, ha fatto sapere tramite un agenzia, che la rete ha già reclutato il giornalista per altre 14 puntate da Settembre 2009! 

michele-santoroPare che ormai il programma di Santoro sia alla frutta, la trasmissione Anno Zero è stata colpita nuovamente dal ciclone mediatico-politico tanto da mettere a repentaglio il su stesso futuro. La puntata di Giovedì scorso, quella relativa al terremoto in Aquila e dintorni non è piaciuta a nessuno, ne a destra e ne a sinistra, con tanta di predica dal pulpito romano, se non bastasse.

Oltre alle posizioni più intransigenti, come quella di Gasparri che è una delle tipiche “persone” che ogni tanto sente la necessità di dar aria alla bocca, è stata fortemente messa in discussione la scelta di Michele Santoro di incentrare la puntata sul si può fare di più, affermando più volte l’inadeguatezza dei soccorsi in corrispondenza della devastante strage. Molti si nascondono dietro il velo del ma Santoro lo conosciamo com’è, come se bastasse ciò a metter rimedio a una scelta editoriale che cade sempre più nel ridicolo, massacrandosi la coda!

Scrive un ragazzo che ha sempre parteggiato per questa trasmissione che promuoveva, in corrispondenza con Ballarò, un’analisi lucida della nostra situazione politica e civile, ancor più interessante del programma di Floris per l’attenzione data al clima sociale. Ma da quando è tornato Berlusconi al governo, i toni sono diventati astiosi e faziosi (questo è il solito Santoro), ma poi sono diventati troppo astiosi e troppo faziosi, perdendo di vista ogni fine informativo ma divenendo vera e propria opposizione al governo. Mi sta bene un’opposizione al lodo Alfano, alle caste, alle abitazioni abusive -le catapecchie degli immigrati ma le ville extralusso-, ma tutto ciò si è tramutato in un attacco diretto a Silvio Berlusconi e al governo, un attacco anche senza senso in alcuni casi.

Nella stessa modalità la scorsa puntata:

crollo -> soccorsi + Berlusconi = scarsa efficenza dei soccorsi

una equazione che ha smesso di funzionare davanti all’abnegazione di volontari, rispetto a una situazione disastrosa che avrà gettato nel caos qualsiasi progetto o qualsiasi certezza, ogni cosa è perfettibile ma di fronte ad una immane tragedia con 300 morti strizzare l’occhio a quello che si sarebbe potuto fare nel panico generale mi sembra molto meschino!
Floris ha preferito soffermarsi sulle responsabilità riguardanti la costruzione di alcuni edifici di recente collaudo e sull’azione del governo nei prossimi giorni, penso che questi siano gli unici veri interessi circa la vicenda!

Il riformista parla di un abbandono preventivo di Michele Santoro per iniziare nuovi progetti che vedono la realizzazione di docu-fiction a sfondo sociale. Che sia questo il declino di un bravo giornalista che arso dall’astio si sta autodistruggendo!

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: